Vi racconto i fiori di Damos

Vi racconto i fiori di Damòs!

Sono finalmente arrivati i primi prodotti ricavati dai fiori di Damos.

Ho pensato e realizzato, rispolverando i miei studi di grafica pubblicitaria, un modo di comunicazione, che potesse, attraverso immagini ed emozioni, trasmettere con naturalezza ed efficacia il processo della trasformazione dei miei fiori. Grazie all’aria pulita, il terreno soffice, l’assenza di sostanze chimiche e la passione nel coltivarlo, ho voluto dei  prodotti che fossero adatti alle pelli più sensibili e delicate, ma anche con effetti calmanti e rigeneranti e successivamente, grazie alla collaborazione con un azienda agricola certificata nella trasformazione in prodotti cosmetici sono nati questi prodotti:

  • Un bagno doccia e un latte corpo” SPIRITO LIBERO”con estratto di patate;
  • una crema viso alla calendula, malva ed idrolato di fiordaliso “UN FIORE E’ COME UN BACIO”;
  • una crema rigenerante alla calendula “AMICA PER LA PELLE”;
  • una crema mani alla calendula e patata “SIAMO IN BUONE MANI”;
  • un balsamo labbra alla menta e calendula “E ADESSO BACIAMI”;
  • un unguento all’iperico “SE MI USI TI INNAMORI”.

Grazie all’aiuto di un’amica fotografa Valentina, che ha capito al volo quello che volevo, abbiamo realizzato un progetto fotografico che rappresentasse attraverso dei volti, il risultato del lavoro fatto nei campi di Damòs.

Ho dato una motivazione reale che nasce da storie, eventi, persone che appartengono alla mia sfera familiare, quella che non mi ha mai lasciato solo, che mi sta aiutando a costruire o ricostruire la mia vita.

E’ una dedica che va a loro, ma che allo stesso tempo con estrema semplicità, trasmette un messaggio che vorrei arrivasse a tutti.

In questa sequenza, non sono realizzati tutti i prodotti, per ora, ma sono i più importanti.

Per la crema viso “UN FIORE E’ COME UN BACIO” ho voluto tre donne: mia nonna, mia mamma e mia zia (che non vuole essere chiamata zia).

Mia nonna Rosa ha 85 anni, è la più bella perché oltre ad usare come test la crema antiage (e funziona, direi!) è la donna più forte. La sua vita costellata di difficoltà, ha saputo renderla un esempio per il coraggio e la sua visione moderna della vita.

Per mamma e Edy ho riservato “AMICA PER LA PELLE”.

Amica per la pelle ha come ingrediente principale la calendula, che ho scoperto essere un fiore meraviglioso per molteplici utilizzi. Nel linguaggio dei fiori viene chiamato fiore della tristezza, perche al sorgere del sole si apre e lo segue durante il giorno fino al tramonto, momento in cui il capolino si reclina verso il basso come a manifestare un segno di dispiacere, di dolore e di amarezza, io invece lo chiamerei il fiore che rimargina le ferite e che evoca guarigione e quindi serenità.

Per rappresentare questo prodotto ho voluto mia mamma. E lei per rappresentare la forza rigenerante della calendula ha voluto intorno a sé le sue amiche, dalla sorella di sangue, Edy, alle sorelle per scelta (nella foto: Edy,Barbara,Lucia,Silvia,Arianna, mamma, Paola) .

Con loro condivide gioie e dolori, attraverso la resilienza vivono guardando con ottimismo e flessibilità (proprio come i fiori o gli alberi che al vento si curvano ma non si spezzano) i cambiamenti non previsti, non scordando che una risata, un sorriso, uno sguardo, predispongono al meglio anche quando si affronta un problema.

Il balsamo labbra “E ADESSO BACIAMI” è come una irresistibile pozione magica.

Gli ingredienti naturali sono la menta e la calendula.

Se nel linguaggio dei fiori, la menta, rappresenta il calore e la forza del sentimento, cosa meglio di questo piccoletto con un sorriso disarmante e gioioso può rappresentare questo balsamo.

Sono lo zio del piccolo Aldo (e lui porta orgogliosamente il nome di chi ha curato Damòs per tanti anni) e questo visetto “attira-baci” può essere toccato solo con un balsamo così fresco

In questa prima parte di immagini dove i volti evocano messaggi pieni di emozioni , non potevo che concludere con qualcosa di non convenzionale. E’ il riassunto di tutto, è trasmettere quanto, il lavoro della terra, ritrova nel valore primario della famiglia, un filo indissolubile che solo un tatuaggio nella pelle è la coerenza tangibile dalla quale non si torna più indietro.

Crema Mani: “SIAMO IN BUONE MANI”

La composizione è calendula e patata. La mia preferita, perché lenisce tutta la stanchezza delle mani durante il lavoro. E’ una ricarica portentosa.

Qui dentro c’è tutta la mia storia. Le braccia sono le mie e di mio fratello Matteo.

La vita ci ha messo di fronte entrambi a situazioni difficili e dolorose e solo guardando attraverso il dolore, siamo arrivati alla consapevolezza per una trasformazione profonda e salutare. Ho capito che la vita mi sta offrendo un’occasione unica, grazie principalmente a tutta la mia famiglia, che sta credendo in questo progetto di rinascita di Damòs, con tutti i sacrifici che esso prevede e che mi aiuta e mi sostiene.

A loro voglio dire: “SIAMO IN BUONE MANI”!

Per questo ringrazio l’amica Valentina Pinto di “La Veste di Sabbia” Art e Photography, con lei ci diamo appuntamento quest’estate, quando la fioritura darà il meglio di sé, per completare e continuare questo progetto.

Marzo 2018.-    Giacomo Zangrando

Comments 0

Lascia un commento

Top